Nei mesi estivi ci si chiede spesso, quale sia il modo migliore di affrontare il caldo torrido ma, nella nuova modalità eco friendly molto diffusa tra gli addetti al settore, svettano soluzioni estive “anti-panico” tutte naturali, nonché economiche. Di seguito vi suggeriamo 3 soluzioni eco-friendly per rinfrescare la tua casa in estate a costo zero.

Luci e finestre spente

Sin dall’antichità quando le temperature erano elevate, si utilizzava un trucco semplice quanto, efficace quello di non far entrare i raggi del sole all’interno delle abitazioni. Dunque, se pensavate che per la vostra casa in affitto bastasse aprire le finestre nella speranza di arieggiare gli ambienti, sappiate che vi sbagliavate, il metodo migliore è quello di aprire solo le porte interne, anche quelle delle ante degli armadi che, immagazzinano calore.

Per quello che riguarda le luci, invece, bisognerebbe scegliere lampadine fluorescenti o al led che non fungano da fonti di calore e che, è necessario chiudere anche tutti gli strumenti elettronici, poiché, anche se messi in stand-by aumentano la temperatura interna della vostra abitazione in città.

Ventilatori: il modo intelligente di usarli!

I ventilatori, contrariamente a quello che si pensa, non servono per raffreddare gli ambienti della vostra casa in città e nemmeno della vostra casa in affitto al mare, ma esistono dei modi intelligenti di utilizzarli, due in particolare:

  • Posizionate i ventilatori verso le fonti d’aria, cioè verso le finestre o le porte, in modo tale che allontanino l’aria calda proveniente dall’esterno;
  • Direzionate i ventilatori verso una bacinella contenente acqua fredda, vi aiuterà a raffreddare gli ambienti e sarà sicuramente una valida soluzione eco-friendly ai condizionatori.

Interventi Strutturali

Avere una casa fresca d’estate e calda d’inverno, è il sogno di tutti coloro che vogliono acquistare una casa a Milano e non solo, ma come assicurarsi che questo sia davvero possibile? Semplice, basterà consultarci per programmare gli interventi giusti e permettere che le condotte di areazione non necessarie, specie quelle esposte al sole, siano chiuse e magari, per una casa moderna e al passo con i tempi, basterà pensare ad un tetto “verde” che limiti la penetrazione di calore e che migliori l’isolamento termico in ogni stagione salvaguardando anche il portafoglio!